Chi siamo

Il Quintet è un circolo ARCI costituito a Ravenna nel 1993, e gestito senza scopo di lucro da un gruppo di giovani soci volontari, studenti e lavoratori, che ne garantiscono l’apertura durante tutto l’anno, il mantenimento grazie al servizio bar e l’organizzazione delle attività ludiche: dalla proposta di oltre 200 giochi da tavolo al gioco di ruolo e di comitato, dai giochi di carte (collezionabili e non) ai videogiochi e ai wargames tridimensionali, fino a iniziative saltuarie come serate in giallo e cene con delitto. Sono disponibili un internet point, wi-fi gratuito, libreria per il bookcrossing e due salette separate e prenotabili.
Logo Arci piccolo

Per poter accedere al Quintet l’unico obbligo è la sottoscrizione della tessera ARCI valida per tutto l’anno solare in tutti i Circoli ARCI d’Italia.

Com’è nato il Quintet?

Il Quintet è nato nel 1993 da un’idea di cinque ragazzi che, con pochi soldi e tanta voglia, hanno aperto la prima sede in via Tombesi dell’Ova, nel centro storico e, dopo due anni, si è trasferito dov’è tutt’ora, in via Romea Sud 93/a nei locali di una ex discoteca.

Perché il nome Quintet?

Quintet locandina

Il nome Quintet, oltre al fatto che i soci fondatori erano cinque, deriva da un film di Robert Altman del 1979, con la presenza di attori importanti come Paul Newman e Vittorio Gassman, che tratta di un mondo post-nucleare “glaciale” in cui gli abitanti praticano uno strano e mortale boardgame: “Quintet”.